L' AUTORE

 

Franco Festa  è nato ad Avellino nel 1946, e ivi risiede.  E' stato insegnante e dirigente scolastico, e collabora con il quotidiano Il Mattino. Come Autore, si  specializzato nel filone noir, simbolicamente cristallizzato nella figura di un commissario avellinese:

Mario Melillo.

 Le storie, ognuna definita e conclusa, si svolgono negli anni tra il dopoguerra e la metà degli anni 80, ovvero da quando il commissario inizia la sua carriera, fino alla pensione.  In ciascuna di esse,  il tema pregnante  una incalzante analisi (a sfondo noir)  sulla malattia della piccola città di provincia, sul  degrado e le ombre della piccola comunità che la abita. I primi cinque romanzi: Delitto al Corso (2004), (vincitore del premio nazionale Delitto d'Autore);  La quinta notte (2006);  L'ultimo sguardo (2008); La verità dell'ombra (2010) ; Il respiro del male (2012) sono stati tutti pubblicati dal piccolo editore campano  Mephite, dal quale sono comunque ben distribuiti e venduti sul territorio nazionale.  Il confine dell' oblio (appena terminato)  il sesto libro della serie, e coincide anche con l'ultima indagine di Mario Melillo. 

I sei romanzi, nel loro insieme, costituiscono un esempio di storia sociale, sentimentale e civile della città.

L'autore ha anche scritto alcune storie noir il cui eroe è il  Commissario Matarazzo, un altro agente dell'ordine più squisitamente moderno e inserito nella realtà sociale dei giorni nostri. Le storie sono state  raccolte nel volume

Nero urbano(Mephite, 2013).

 L'autore si è anche interessato di teatro, con la scrittura di due atti unici:

Tunnel (2014)

Le mani ( 2015)

entrambi rappresentati al "99 posti" di Mercogliano.

 

 

www.francofesta.it

 

Privacy policy